tasso-soglia-usura; usura; leasing-in-usura;
02.05.2019

Cosa sono i tassi usura dei Leasing

Cosa fare in caso di superamento della soglia di usura nei leasing.

Il contratto di leasing prevede che sia la banca/finanziaria ad acquistare il bene per conto dell’azienda utilizzatrice per poi concederglielo in locazione per un determinato periodo di tempo a fronte del pagamento di canoni, generalmente mensili. Alla scadenza del contratto, dopo aver pagato l’ultimo canone, l’utilizzatore può scegliere se restituire il bene oppure riscattarlo a fronte del pagamento di un importo predeterminato in contratto, detto valore di riscatto. Il contratto di leasing, quindi, è la combinazione di due istituti, il contratto di locazione (art. 1571 c.c.) e la vendita con patto di riservato dominio (art. 1523 c.c.). Il contratto di leasing prevede, ovviamente, il pagamento di interessi sul capitale impegnato e, talvolta, questi interessi possono rivelarsi usurari. In Italia si definisce “usura” il costo sproporzionato di interessi su un prestito in denaro e, per mettere un argine al costo del denaro, la legge prevede che, per ogni tipologia di prestito (es leasing, mutuo, cessione del quinto, anticipazioni in CC), venga correttamente definito il Tasso Soglia di Usura entro il quale il prestito non può definirsi usuraio.

Cos’è il tasso soglia di usura?

Come sopra accennato, dunque, il costo del denaro deve, per legge (art 2/ L. 108/96), essere contenuto entro un valore ben definito (Tasso Soglia di Usura) stabilito trimestralmente dagli uffici della Banca d’Italia grazie alla rilevazione, che effettua, sui tassi medi applicati dal sistema bancario/finanziario.

Come si calcola il Tasso Soglia di usura nei leasing?

La determinazione del TSU (Tasso Soglia d’Usura) è effettuata per legge, trimestralmente e, dopo gli ultimi aggiornamenti legislativi, calcolato aumentando del 25% il tasso medio rilevato e aggiungendo il 4%. Per esempio, se il tasso medio rilevato per la categoria leasing strumentale è del 1%, il TSU, per la stessa categoria di prestito, sarà così calcolato: (1% x 1,25) + 4% = 5,25%

Cosa fare se si riscontra usura nel leasing?

Come appare evidente, è necessario affidarsi ad analisti esperti in questo genere di calcoli finanziari e di diritto bancario giacché è fondamentale confrontare i tassi applicati con il corretto TSU per verificare che ci troviamo di fronte ad un contratto di leasing che viola la legge antiusura essendo, tra l’altro, variata la normativa e la modalità di calcolo nel tempo. Riscontrata l’usura, grazie agli esperti in materia, è necessario munirsi di una perizia tecnica ed avviare un reclamo nei confronti dell’istituto; teniamo conto che la materia è molto delicata, con risvolti anche penali a carico dei responsabili nonché la possibilità, prevista per legge, di poter restituire il prestito vedendo azzerati tutti gli interessi.

La GMB FINANCE assiste aziende e privati nella verifica dei tassi applicati sui contratti di leasing ed affiancandoli fino al riconoscimento dei propri diritti.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per verificare gli interessi del tuo leasing.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it