negoziazione-banca; conto-corrente-in-sofferenza; anatocismo; usura; irregolarità-contratti-bancari;
31.05.2019

Conto corrente irregolare: negoziare con la banca

Quali potenziali irregolarità possono celarsi dietro un conto corrente e come agire per negoziare con la banca.

Come è noto, il Conto Corrente Bancario, in breve il C/C, è uno strumento col quale un’azienda, ma anche un privato, apre un conto presso la filiale di una banca per depositare somme di denaro, effettuare o ricevere pagamenti attraverso bonifici o assegni, domiciliare utenze e collegare strumenti elettronici di pagamento e incasso, come POS e carte di debito o di credito; insomma il C/C è molto utile e, oggi, necessario per gestire le movimentazioni di cassa quotidiane.

La disponibilità sul conto corrente

Come tutti sapranno, l’utilizzo del C/C è legato alla disponibilità di denaro depositato e, salvo i limiti di legge, il C/C può essere utilizzato liberamente e senza vincoli. Imprenditori, professionisti ed aziende, per gestire le necessità di cassa, spesso chiedono alla banca di concedere loro un “fido”, ossia un importo da poter utilizzare liberamente e in maniera pronta. Quando una banca concede al correntista di utilizzare il conto anche senza disponibilità di denaro vuol dire che gli ha concesso un affidamento, ovviamente entro un certo importo e dietro il riconoscimento di spese ed interessi legati all’uso del denaro. L’affidamento dipende, chiaramente, dalle condizioni di ogni correntista, dalle garanzie prestate, dal tipo di attività e da tutta una serie di parametri che le banche utilizzano per valutare ed assegnare quello che è il rating, ossia la valutazione di affidabilità nel senso della capacità di restituzione del prestito. Inoltre, da tener ben presente che l’importo messo a disposizione è soggetto a revisione e a revoca; vuol dire che potrebbe cambiare al variare delle condizioni generali ed essere, addirittura, revocato.

Potenziali irregolarità in un C/C, come agire

Non è raro che un C/C affidato contenga delle irregolarità, dai tassi d’interesse alle commissioni pagate dal correntista, tali per cui, in molti i casi, sia possibile ottenere dei rimborsi. Le irregolarità, però, sono rilevabili solo grazie alla competenza di affidabili e preparati professionisti esperti in analisi finanziaria e diritto bancario poiché va verificata, molto approfonditamente, tutta la documentazione di un C/C, dal contratto agli estratti conto scalari oltre a tutti i documenti di sintesi e le variazioni contrattuali (immaginiamo se tenuto per svariati anni di quanti documenti si parla). Ricostruire tutta la storia del C/C, verificare le varie voci e depurare il conto dalle irregolarità, quindi, non è cosa da poco ma, in molti casi, porterà a scoprire di aver un tesoretto nascosto da andare a recuperare oppure da utilizzare per negoziare l’importo a debito, ad esempio nei casi di revoca dell’affidamento.  

La GMB FINANCE effettua analisi e perizie su conti correnti affidati assistendo il cliente nel recupero degli importi irregolarmente trattenuti dalla banca.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, se hai un C/C affidato da molti anni e vuoi verificare la regolarità degli interessi pagati.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it