anatocismo; usura; perizia conto corrente; interessi illegittimi conto corrente;
06.02.2019

Come ottenere il recupero degli interessi sui conti correnti affidati

Cos’è il fido, quali costi si affrontano e come farsi restituire gli interessi illegittimi

L’affidamento in conto corrente, anche detto fido, è la quantità di denaro che l’istituto bancario mette a disposizione del cliente, generalmente soggetto a revoca e non condizionato a specifiche operazioni; viene, infatti, utilizzato dalle aziende per far fronte alle esigenze di cassa.

Cosa succede quando si utilizza il fido?

L’utilizzo del fido comporta, sostanzialmente, il prendere in prestito del denaro e, quindi, il pagamento dei costi connessi (spese ed interessi passivi). La contabilizzazione infrannuale degli interessi passivi, da parte degli istituti bancari, genera quello che viene definito effetto anatocismo, dal greco “anatokismós-di nuovo e usura” poiché, capitalizzando l’interesse dovuto di un trimestre ci si ritrova, nei trimestri successivi, a pagare interessi anche sugli interessi. La normativa in materia ha subito variazioni nel tempo: dal 1 ottobre 2016 l’anatocismo è vietato e le banche non possono assolutamente addebitare al cliente importi generati da interessi su interessi.

Dove sono evidenziati i costi del fido?

Alla apertura di un conto corrente il cliente firma un contratto con le condizioni che regolano il rapporto con la banca e, nel caso di fido accordato, con le condizioni (es. il limite di importo) e i costi connessi (commissioni e interessi) dell’affidamento. Condizioni che possono variare al mutare delle condizioni del mercato; periodicamente al cliente viene inviato l’estratto conto che evidenzia i movimenti avvenuti nel periodo e il conto scalare, quest’ultimo evidenzia l’ammontare degli interessi a debito e/o a credito nonché il documento di sintesi da cui si evincono le condizioni contrattuali.

Quali interessi è possibile recuperare?

Come detto, negli affidamenti con contabilizzazione infrannuale è possibile si sia generato l’effetto anatocismo e, pertanto, relativamente alle normative valide nel periodo, è possibile richiedere la restituzione delle somme non dovute. Data la natura dei conti correnti e la loro complessità, sia dal punto di vista normativo che da quello finanziario, nonché la quantità dei documenti da analizzare, è necessario il supporto di tecnici esperti in materia di diritto bancario e analisi finanziaria.

La GMB FINANCE, col suo team di esperti in materia bancaria e finanziaria, è da sempre in prima linea nell’assistere i possessori di conti correnti affidati per il recupero degli interessi illegittimi applicati dalla banca.
 
Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per avviare la tua richiesta di rimborso. Studio di fattibilità gratuito e non vincolante!
 

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it