come-ottenere-annullamento-fideiussione; revoca-affidamento-garantito; fideiussione-bancaria; fideiussione-conto-corrente;
08.05.2019

Fideiussioni e conti correnti affidati: cosa fare

Cosa fare in caso di revoca dell’affidamento garantito da fideiussione

Al Conto Corrente Bancario, in breve il C/C, può essere associato un affidamento, vuol dire che la banca mette a disposizione del correntista una somma di denaro che egli può utilizzare in maniera pronta. Molto spesso la banca, per concedere l’affidamento, richiede delle garanzie accessorie sotto forma di fidejussioni.

Cos’è la fidejussione?

Negozio giuridico con cui un soggetto garantisce un’obbligazione altrui, la fidejussione ha carattere di garanzia accessoria con cui il fidejussore si obbliga nei confronti del creditore ed è valida solo se è valida l’obbligazione principale; il suo valore non può superare il debito garantito e il fidejussore può opporre le stesse eccezioni che può opporre il debitore principale. La fidejussione, inoltre, rende il fidejussore obbligato in solido col debitore principale così che il creditore può chiedere l’adempimento indifferentemente all’uno o all’altro salvo il caso in cui sia previsto il beneficio di escussione. Particolare tipo di fideiussione è quella definita omnibus, essa rappresenta l’impegno assunto verso una banca garantendo tutti i debiti del terzo garantito, debiti anche sorti successivamente al rilascio della fideiussione entro, ovviamente, l’importo concordato tra le parti e che risulteranno, nel caso dei C/C affidati, quando la banca dovesse recedere revocando il fido.

Revoca dell’affidamento in C/C garantito da fidejussione, che fare?

Alla revoca dell’affidamento, se il saldo è in rosso, corrisponde una richiesta di azzeramento del debito e, se garantito da fideiussori, la richiesta viene rivolta anche a quest’ultimi. Il fideiussore deve agire prontamente e di concerto col debitore principale evitando di precipitarsi in banca a sottoscrivere qualsiasi accordo proposto dall’istituto, piuttosto che saldare in unica soluzione, senza aver prima verificato minuziosamente gli importi richiesti. Per farlo occorre innanzitutto prendere tempo e, contemporaneamente, affidarsi ad analisti esperti in ambito bancario. Non è affatto raro che dall’analisi del C/C si possano evidenziare delle irregolarità, si pensi all’anatocismo ad esempio, grazie alle quali si potrà ricalcolare il saldo debitore scoprendo che le somme dovute sono molto inferiori a quelle richieste. Inoltre, andrà analizzata la fideiussione stessa poiché, nella quasi totalità dei casi, essa viene sottoscritta su moduli prestampati che riproducono un modello predisposto dall’ABI e di cui la Banca d’Italia sancì la contrarietà su alcuni articoli in esso contenuti (provvedimento n° 55 del 2/5/2005), contrarietà espressa in seguito alla decisione dell’antitrust che definì, detta modulistica, contraria alle norme sulla concorrenza. Sulla scorta della giurisprudenza creatasi, pur non univoca, il fideiussore che ha rilasciato garanzia sottoscrivendo la modulistica contenente le caratteristiche di cui sopra, potrebbe richiedere, ed ottenere, la nullità della fideiussione liberandosi, così, dalla garanzia prestata con notevoli ed evidenti vantaggi in caso di inadempienza del debitore principale.

La GMB FINANCE col suo pool di avvocati esperti in diritto bancario effettua analisi sulla regolarità delle fideiussioni rilasciate.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per far annullare le fideiussioni sottoscritte.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it