11.12.2017

Gli obblighi informativi nei derivati bancari

Scopriamo quali sono gli obblighi informativi nell’ambito dei derivati bancari: ecco i vincoli per l’intermediario finanziario.

obblighi-informativi-derivatiAbbiamo già introdotto in precedenza come le banche siano tenute per legge a fornire all’investitore tutte le informazioni specifiche sulla tipologia ed i rischi degli investimenti proposti. La questione degli obblighi informativi degli intermediari finanziari diventa ancora più sensibile nell’ambito dei derivati bancari, che per loro natura sono investimenti finanziari fortemente rischiosi, spesso causa di ingenti perdite per investitori e imprese. Approfondiamo, a questo punto, quali sono gli obblighi informativi nei derivati.

Gli obblighi informativi nei derivati bancari

Prima di effettuare una qualsiasi forma di investimento finanziario – che siano fondi, titoli, derivati o prodotti di risparmio gestito – per i risparmiatori è fondamentale conoscere tutte le informazioni utili per valutare i rischi e l’adeguatezza dell’operazione alle proprie possibilità. In questo senso, spetta all’Istituto il compito di accertare l’esperienza dell’investitore in materia finanziaria e informarlo sulle caratteristiche generali (l'obiettivo d'investimento, la strategia di gestione, i costi, il benchmark, le modalità di sottoscrizione e rimborso), sui relativi sistemi di gestione e controllo, sui rischi associati all'investimento e sull’adeguatezza dell’operazione alla situazione patrimoniale e agli obiettivi di investimento. Solo in questo modo l’investitore sarà in grado di effettuare un investimento consapevole e coerente con la sua propensione al rischio.
Gli obblighi informativi valgono a maggior ragione nei contratti derivati, dove l’area di rischio è amplificata dalla natura estremamente variabile delle contrattazioni – spesso al di fuori dei listini ufficiali e dei mercati regolamentati – sottostanti a questi strumenti finanziari. Per questo, gli obblighi di informazione e all’adeguatezza dell’operazione nell’ambito dei derivati bancari accompagnano l’intermediario in ogni momento dell’operazione: dalla firma del contratto quadro allo svolgimento delle singole operazioni.

Violazione degli obblighi informativi nei derivati bancari: a chi rivolgersi

La violazione degli obblighi informativi comporta a seconda dei casi la risoluzione del contratto, la restituzione dell'importo pagato (in caso di inadempimento contrattuale) o il risarcimento dei danni subiti (in caso di responsabilità precontrattuale). Per accertare la violazione degli obblighi informativi, potete rivolgervi all’assistenza legale di esperti specializzati nel recupero degli interessi illegittimi e delle perdite finanziarie, come quella offerta da GMB Finance.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it