ricorso-in-abf; risoluzione-controversie-stragiudiziali; ricorrere-in-abf-contrattibancari; anomalie-bancarie; rimborso-del-quinto;
28.02.2019

Perché rivolgersi all'ABF per il rimborso del quinto

Arbitro bancario Finanziario: sistema di risoluzione alternativa delle controversie tra clienti e Banche.

L’Arbitro Bancario e Finanziario, in breve ABF, è un sistema di risoluzione alternativa delle controversie che possono sorgere tra clienti e Banche o Finanziarie. Sostenuto da Banca d’Italia, si occupa solo di controversie il cui valore non superi i 100.000 € e solo per eventi verificatisi a partire dal 1 gennaio 2009. Ovviamente si può ricorrere all’ABF solo se non si è trovato un componimento della controversia a seguito di un reclamo, e quindi in via stragiudiziale; inoltre le decisioni dell’Arbitro non hanno valore vincolante al pari di quelle di un giudice, ma gli Istituti che non adempiono al lodo finiscono in una sorta di black list.

Come funziona la procedura del ricorso in ABF

Se si ritiene di aver subito un danno, per esempio aver pagato interessi superiori a quelli pattuiti, la prima cosa da fare è inviare regolare reclamo alla Banca e, solo dopo il rifiuto dello stesso, ricorrere in ABF. Per farlo è necessario depositare il ricorso con le modalità e la modulistica prevista. Il deposito del ricorso prevede anche il pagamento di un importo pari, oggi, a € 20. Essendo, il ricorso, solo documentale, cioè la decisione viene presa solo sulla base della documentazione prodotta dalle parti, è di fondamentale importanza produrre tutta la documentazione a supporto della contestazione e, quando trattasi di questioni finanziarie, molto meglio farsi assistere da tecnici esperti così da quantificare esattamente il danno e inquadrarne le giuste motivazioni.

Ricorrere all’ABF per le cessioni del quinto

La cessione del quinto di stipendio è uno degli strumenti più utilizzati dai lavoratori dipendenti per far fronte alle loro esigenze di liquidità e, pertanto, sovente vengono rinnovate/rinegoziate. Ad ogni rinnovo/rinegoziazione il cliente affronta nuovi costi e raramente le finanziarie rimborsano, al cliente, la parte di costi non goduti. Per ottenere i giusti importi è necessario affidarsi a consulenti in grado di ricalcolare perfettamente i valori, inviare correttamente il reclamo all’istituto e, successivamente, depositare il ricorso all’ABF. Solo così si ha la certezza di ottenere il giusto. L’ABF, infatti, ha emesso migliaia e migliaia di lodi favorevoli ai consumatori e, pertanto, risulta la migliore strategia per la difesa dei propri interessi.
 

La GMB FINANCE è specializzata nel deposito dei ricorsi in ABF per il rimborso dei costi dalle cessioni del quinto e in generale per tutela dei diritti di consumatori ed imprese.
 

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per incardinare il tuo ricorso presso l’Arbitro Bancario Finanziario.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it