18.09.2017

La posizione bancaria ad incaglio: tutto quello che c’è da sapere

Scopriamo cos’è e come risolvere una posizione bancaria ad incaglio con la gestione stragiudiziale del debito in incaglio bancario.

posizione-bancaria-ad-incaglioLa momentanea difficoltà a rientrare da uno sconfino di conto corrente, di un fido bancario o al pagamento delle rate di un finanziamento, di un mutuo o di un leasing entro i termini stabiliti può determinare per i debitori il passaggio ad una posizione bancaria ad incaglio. Ma cosa significa esattamente, quali sono le conseguenze e le soluzioni possibili per risolvere questa situazione? Scopriamo meglio cos’è e cosa fare in caso di incaglio bancario.
 

Significato di incaglio bancario

Come accennato, la posizione di incaglio bancario si verifica quando una momentanea difficoltà economica del cliente ad onorare gli obblighi contrattuali previsti in caso di un prestito, di uno scoperto di conto o di un fido bancario costringe la banca o l’istituto di credito a chiedere il rientro dell’esposizione entro un termine negoziato attraverso il pagamento in un’unica soluzione. Il cliente in difficoltà si trova così costretto a rientrare dal debito entro un termine, concordato con la banca, che generalmente è di 10-14 mesi dall’apertura della posizione ad incaglio, prima che – in caso di mancato pagamento entro i termini previsti dall’incaglio bancario – si proceda al passaggio alla sofferenza bancaria, in cui la banca si affida a soluzioni più drastiche (come la risoluzione anticipata del contratto) chiedendo il rientro perentorio per scongiurare l’insolvenza bancaria.
 

Le conseguenze della posizione bancaria ad incaglio

La posizione bancaria ad incaglio, pur essendo meno drastica rispetto allo stato di sofferenza bancaria, comporta comunque conseguenze spiacevoli per il debitore. La più importante è la stretta del credito – definita anche “credit crunch” –, in cui il cliente non potrà più accedere al credito (prestiti, finanziamenti, fidi) per il rischio alto di insolvenza fino al rientro dall’incaglio bancario. Di conseguenza, il debitore dovrà fare i conti anche con una segnalazione alla Centrale Rischi Finanziari e nei Sistemi di Informazioni Creditizie.
 

Le soluzioni possibili per risolvere l’incaglio bancario

Per risolvere l’incaglio bancario, occorrerà avviare una negoziazione del debito con l’istituto di credito per concordare un piano di rientro o transazione a saldo a stralcio. Le soluzioni per la posizione bancaria ad incaglio richiedono dunque una capacità negoziale notevole: per questo, è indispensabile affidarsi ad esperti nella ristrutturazione dei debiti e nella gestione stragiudiziale del debito in incaglio bancario come i consulenti finanziari e legali di GMB Finance.
 

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it