31.10.2017

Recuperati € 5.037 su cessioni del quinto con GMB Finance

Continuano i successi della GMB Finance: recuperati € 5.037 su cessioni del quinto dello stipendio e della pensione estinte anticipatamente.

Segui l'esempio di Giuseppe, Giovanna, Consuelo e Carmelo: fai analizzare la tua cessione del quinto dello stipendio, della pensione o delega di pagamento, e recupera i ratei non goduti. Si può recuperare fino a €2.500 per ogni cessione del quinto rinegoziata.

Giuseppe, 28 luglio 2017

Giuseppe, grazie al supporto della GMB Finance, recupera € 1.156,25 per ratei non goduti nella propria cessione del quinto dello stipendio estinta anticipatamente. 

Giovanna, 17 Ottobre 2017

Giovanna, grazie al supporto della GMB Finance, recupera € 2.711,68 per ratei non goduti nella propria cessione del quinto dello stipendio e delega di pagamento.

Consuelo, 18 Ottobre 2017

La banca, grazie al supporto della GMB Finance, restituisce al cliente € 755 per la cessione del quinto dello stipendio estinta anticipatamente.

Carmelo, 23 Ottobre 2017

La banca, a seguito dell'intervento della GMB Finance, rimborsa il cliente per € 414,46 per i ratei non goduti nella cessione del quinto della pensione estinta anticipatamente.


Se nel tuo contratto di cessione del quinto vi sono delle irregolarità potresti aver diritto ad un rimborso dalla tua banca! Per la nostra esperienza 3 contratti su 4 sono irregolari, ed è possibile ottenere fino a € 2.500 ogni cessione del quinto rinegoziata!

Sono numerose le ordinanze dell’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) a favore dei clienti per il recupero dei ratei non goduti nelle cessioni del quinto rinegoziate o estinte anticipatamente.

Difatti, ai sensi del dell’art.125-sexies TUB, l’ABF ha ribadito che il cliente, in caso di estinzione anticipata, devono essere restituite al cliente tutte le voci di spesa, comunque denominate, che maturano nel tempo, in misura proporzionale alla durata residua o alle rate residue del finanziamento.

Inoltre, in presenza di commissioni o spese non indicate in modo chiaro e comprensibile nel contratto (e che quindi non è possibile stabilire a quale prestazione si riferiscano, magari perché indicate cumulativamente), l‘Arbitro Bancario Finanziario ha stabilito che la relativa clausola potrà essere imputata a prestazioni e comportamenti riguardanti la fase di esecuzione del rapporto (costi recurring), e quindi recuperate per la parte non goduta a seguito dell’estinzione anticipata.

Per gli oneri assicurativi l’ABF ha ribadito che l’intermediario – e non la sola società di assicurazione – è tenuto a restituire i premi assicurativi già pagati dal cliente ma non ancora maturati al giorno in cui il cliente stesso aveva rimborsato anticipatamente il finanziamento. Infatti il contratto di finanziamento e quello assicurativo sono tra loro collegati, in quanto mirano al conseguimento dello stesso risultato economico-sociale, consistente nella concessione del finanziamento richiesto.

Il costo iniziale per avviare il procedimento di recupero ratei non goduti nelle cessioni del quinto con GMB Finance è di € 25, oltre ad una percentuale sull’effettivo recupero.

Non hai i documenti? Non preoccuparti: ci pensiamo noi, gratuitamente, a richiederli alla tua banca.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it