rimborso-del-quinto; recupero-oneri-non-goduti-cessioni-quinto; cessioni-del-quinto-irregolari;
23.04.2019

Il recupero degli interessi nelle cessioni del quinto

Come recuperare gli interessi e gli oneri non goduti nella cessione del quinto estinta anticipatamente

Diversamente da altre forme di prestito personale, le rate della cessione del quinto, dello stipendio o della pensione, vengono direttamente pagate dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione trattenendo l’importo dal netto dovuto al lavoratore, o al pensionato, e l’importo della rata non può superare il 20% del netto dello stipendio, o della pensione (per quest’ultima con delle limitazioni), da qui la parola “quinto”.

I costi da sostenere nella cessione del quinto

Come ogni attività finanziaria, anche la cessione del quinto prevede una serie di costi a carico del debitore; si va dai costi istruttoria fino a quelli assicurativi, peraltro l’assicurazione caso morte o perdita impiego è obbligatoria per questo tipo di prestito, passando per il costo degli interessi. Pur con delle limitazioni, la cessione del quinto può essere estinta anticipatamente e, in tal caso, devono essere riconosciuti, al debitore, un serie di importi. All’atto dell’estinzione, infatti, è buona norma farsi erogare un “conteggio estintivo” con indicate tutte le voci che compongono a formare la cifra richiesta per l’estinzione. Estinta la cessione occorrerà rivolgersi ad esperti in diritto bancario ed analisi finanziaria per far controllare la correttezza dei conteggi. Non è raro che, con un’attenta analisi, si possano evidenziare degli errori o omissioni a sfavore del cliente; per esempio errori di calcolo degli interessi, omissione nella restituzione di ratei di costi non goduti o altro.

Come recuperare i costi e gli interessi?

Come accennato, la prima mossa da fare è quella di far verificare la documentazione ad esperti del settore i quali, se ricorrono le giuste condizioni istruiranno la pratica di rimborso che deve seguire determinate regole; va redatta anzitutto una perizia tecnica e, quindi, inviato un reclamo all’istituto, laddove al reclamo non corrispondesse una definizione della pratica, allora, si dovrà depositare un ricorso presso l’ABF e attendere, quindi, l’emissione di un lodo arbitrale.

La GMB FINANCE ottiene il massimo del rimborso possibile dalle cessioni del quinto estinte anticipatamente o rinegoziate.
 

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, appena hai estinto la cessione e ricevuto il conteggio estintivo, per verificare se hai diritto ad un rimborso.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it