recupero perdite swap
21.02.2019

Recupero perdite sui contratti derivati: come fare e a chi affidarsi.

Quali sono le potenziali irregolarità che si celano dietro i contratti derivati venduti alle aziende e come recuperare le perdite.

Strumenti finanziari altamente specialistici, i contratti derivati (Interest Rate Swap, Currency rate Swap, Credit Default Swap, Total Return Swap, Equity Swap etc) vengono proposti, dalle banche ai clienti, come contratti di copertura del rischio di mercato, una sorta di assicurazione. Sin qui nulla da eccepire ma, poiché si basano su una previsione dell’andamento futuro di un determinato indice di prezzo, ad esempio il tasso di interesse o di cambio, i derivati hanno una natura altamente speculativa e, quindi, rischiosa per l’investitore privo della dovuta competenza tecnica.

Quali potenziali irregolarità nei contratti derivati?

Valutare l’adeguatezza del contratto e la sua rischiosità è la prima regola ma, se non si detengono le necessarie competenze, diventa molto difficile, quasi impossibile. Valutare l’esperienza del sottoscrittore, l’adeguatezza al suo profilo di rischio, informarlo sulle possibili ricadute etc. è compito dell’istituto che promuove la sottoscrizione del contratto derivato ma, per i motivi più disparati, questo compito potrebbe non essere svolto in maniera completa esponendo, così, il cliente a potenziali perdite. Le irregolarità più diffuse, infatti, sono proprio quelle relative alla non corrispondenza tra il profilo di rischio del sottoscrittore nonché le commissioni che determinano i costi impliciti, cioè non messi in chiaro nel contratto, oppure, ancora, l’omissione dei meccanismi di calcolo del Mark to Market.

Come sapere se il contratto derivato sottoscritto è regolare?

Per i motivi sopra accennati è fondamentale sottoporre a controllo di valutazione ogni contratto derivato sottoscritto solo ad esperti analisti finanziari con comprovata esperienza in questi particolarissimi strumenti finanziari; è, infatti, molto probabile che così facendo si possano richiedere dei concreti ed importanti rimborsi.
 
Cosa fare se nel contratto derivato si evidenziano irregolarità?

Se dall’analisi del derivato emergono irregolarità, compito dell’analista sarà, in primis, quello di determinare gli importi contestabili e, conseguentemente, affiancare il cliente in tutte le fasi necessarie a contestare, nella giusta forma, gli importi recuperabili.

La GMB FINANCE analizza, grazie al suo staff di analisti ed esperti in diritto bancario e finanziario, da anni analizza contratti derivati ottenendo, a favore dei suoi clienti, rimborsi e migliori condizioni contrattuali.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per analizzare la correttezza del derivato sottoscritto. Affidati a chi ha fatto recuperare ad aziende e privati oltre 59 milioni di Euro dalle banche!

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it