piano-di-rientro; revoca-affidamenti-bancari; negoziare-piano-di-rientro-con-la-banca
05.03.2019

Revoca del fido bancario: come negoziare un piano di rientro accettabile con la banca

Come poter ottenere una negoziazione efficace ed un piano di rientro accettabile in caso di fido bancario revocato

Abbiamo già affrontato più volte il tema dell’affidamento bancario in conto corrente - detto anche fido - del suo utilizzo e dei costi connessi. Abbiamo anche approfondito le irregolarità che si possono riscontrare e le relative contestazioni che si possono muovere nei confronti dell’istituto. Resta comunque possibile, salvo diversa pattuizione, che la banca revochi il fido in qualsiasi momento richiedendo il pagamento dell’intero debito in tempi brevissimi ed in unica soluzione. Non è raro che si verifichi e se l’azienda non dispone di ulteriori linee di credito o, comunque, di liquidità sufficienti, inizia un percorso irto di ostacoli e molto critico; urge, in caso di revoca del fido, negoziare efficacemente un piano di rientro accettabile per ambo le parti, azienda e banca.

L’invio della lettera di revoca da parte della banca

L’azienda ha appena ricevuto, in forma scritta, la revoca dell’affidamento concesso con indicato la data entro la quale saldare il conto pena la segnalazione in centrale rischi per sofferenza. Generalmente l’imprenditore si precipita in banca e, se non dispone della liquidità necessaria si trova in una posizione di debolezza psicologica che potrebbe spingerlo a compiere atti contrari ai propri interessi (es. aumentare le garanzie, firmare effetti per importi superiori alle effettive capacità di rimborso, etc.).

Una negoziazione efficace per ottenere un piano di rientro

Per evitare di trovarsi intrappolati è fondamentale, prima di recarsi in banca, chiedere l’assistenza di specialisti in diritto bancario ed analisi finanziaria che potranno, anzitutto, rivedere tutta la documentazione del C/C alla ricerca di eventuali anomalie grazie alle quali abbassare il debito nei confronti dell’istituto e, poi, effettuare una due diligenze sull’azienda per individuare i punti di forza e di debolezza nonché redigere un piano di rientro effettivamente sostenibile con la migliore strategia da proporre alla banca. L’assistenza di esperti potrà anche aiutare l’impresa a migliorare il proprio rating; il miglioramento del rating consente di ottenere nuove linee di credito e più bassi costi del debito. Una negoziazione efficace, infatti, potrebbe trasformare un problema in un’opportunità; revisionando i bilanci aziendali e ristrutturando le linee di credito armonizzandole al meglio con gli effettivi bisogni aziendali e riallineando il business all’evoluzione del mercato, si ottiene un miglioramento generale nei conti con benefici effetti sulla vita dell’azienda.
 

La GMB FINANCE è composta da uno staff di esperti in diritto bancario e analisti finanziari che affiancano da anni le aziende per il miglioramento del rating e la gestione dei rapporti con gli istituti bancari.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it per un’analisi completa dei conti correnti aziendali: anticipa le mosse della banca.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it