banca, interessi illegittimi, debito bancario, conto in sofferenza
04.05.2018

Accordo transattivo di saldo a stralcio: azienda lombarda risparmia € 1.572.839.

La perizia tecnica sul conto corrente eseguita dalla GMB Finance ha permesso di ottenere un saldo a stralcio sulla richiesta di rientro, risparmiando oltre il 75% del valore del debito!


Un noto gruppo societario lombardo, operante nel settore delle energie rinnovabili, utilizzava, dal 2010, nella propria ordinaria operatività aziendale, delle linee di credito per anticipo su contratti e per rischio sostituzione derivante da operazione su tassi.

Nel corso del 2016, a fronte della situazione di insolvenza del cliente, la banca chiede il rientro degli affidamenti, intimando il pagamento di € 2.072.839.

La società decide così di affidarsi agli specialisti in banking & finance di GMB Finance, per analizzare i contratti di affidamento alla base della richiesta di rientro, e verificare la presenza di eventuali criticità legali o finanziarie, al fine di poterne contestare alla banca la validità e l’efficacia, e poter quindi ottenere un risparmio sul rientro richiesto.

La perizia tecnica, eseguita dagli analisti finanziari della GMB Finance, ha evidenziato numerosi profili di criticità: anzitutto la mancanza di contratto originario di affidamento in conto corrente ha reso impossibile verificare la presenza di una specifica pattuizione in forma scritta delle modalità di calcolo degli interessi debitori e la capitalizzazione degli interessi a debito e a credito, facendo così venire meno il requisito di determinatezza, con conseguente violazione degli articoli 1346 e 1284 c.c.. La perizia ha altresì riscontrato la presenza di anatocismo, commissioni di massimo scoperto applicate illegittimamente e mancata trasparenza bancaria.

Alla luce di tali risultanze, e considerate le intimazioni al pagamento ricevute da parte dell’istituto bancario, si è deciso di avviare un’azione legale in prevenzione nei confronti della banca, richiedendo la restituzione degli interessi illegittimi rinvenuti nella relazione tecnica.
Dopo 11 mesi dalla notifica dell’atto di citazione si è raggiunto un accordo transattivo di saldo e stralcio con l’Istituto, consistente nel versamento, da parte della società, di un importo pari ad € 500.000, a stralcio di ogni maggiore ragione di credito vantata dalla banca. Attraverso tale accordo la società ha ottenuto un risparmio di € 1.572.839, ovvero oltre il 75% dell’importo richiesto dalla banca con la richiesta di rientro.

Nel caso di revoca degli affidamenti, posizioni bancarie in sofferenza o notifiche di azioni esecutive da parte delle banche, la perizia tecnica può essere lo strumento più idoneo per trovare una soluzione con l’istituto bancario, bloccare l’azione esecutiva della banca, o abbattere il saldo debitore, in alcuni casi fino ad azzerarlo, proteggendo così il patrimonio aziendale e personale dell’imprenditore.

Gli specialisti in diritto bancario e finanziario di GMB Finance possono fornirvi uno studio di fattibilità preliminare, gratuito e non vincolante, volto a verificare la legittimità dei contratti bancari stipulati per stabilirne la correttezza, e quantificare l’ammontare di eventuali interessi illegittimi da poter contestare alla propria banca. La perizia tecnica di GMB Finance è il valido strumento che può permettervi di ottenere un confronto equo ed un rapporto paritario con la vostra banca, a tutela del vostro patrimonio e dei vostri diritti. È possibile agire anche su contratti estinti fino a 10 anni fa, e se non disponi dei documenti possono essere richiesti gratuitamente dalla GMB Finance!

 
link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it