negoziazione-assistita-mutuo; saldo-a-stralcio-debiti-bancari; stralcio-debiti; crisi-aziendale;
17.02.2019

Saldo e stralcio del mutuo: come fare e quando si può ottenere

Come fronteggiare le richieste della banca quando non si pagano le rate del mutuo: saldo e stralcio.

Il mutuo è la forma più diffusa per l’acquisto di un bene immobile, generalmente una casa e, per questo, le banche ne offrono di vari tipi con diverse modalità di restituzione delle rate. Il mutuo è un finanziamento a lungo termine, solitamente almeno decennale, ed è finalizzato all’acquisto di quel determinato bene che funge da garanzia reale ipotecaria per tutta la durata del contratto.

Come si ripaga il mutuo?

Col pagamento delle rate il debitore restituisce il capitale avuto in prestito e paga i relativi interessi, interessi stabiliti sin dall’inizio nei mutui a tasso fisso oppure indicizzati ad un determinato valore, per esempio l’EURIBOR nei mutui a tasso variabile. In tutti e due i casi l’importo della rata contiene la quota destinata agli interessi e quella destinata all’abbattimento del capitale. Capitale che sarà azzerato col pagamento dell’ultima rata, così come da piano di ammortamento.

Cosa succede se non si pagano le rate?

Come tutti i piani a lungo termine, è importantissimo valutare con attenzione l’importo del mutuo da sottoscrivere, la sua durata ed il tipo di tasso; questo perché, con un orizzonte temporale molto ampio è bene avere un atteggiamento prudenziale rispetto agli impegni da far fronte; in particolare le rate devono essere calibrate in maniera da essere sostenibili per tutta la durata del piano di ammortamento. Abbiamo già visto come la mancata osservanza nella scadenza delle rate può portare alla decadenza dal beneficio del termine, ossia dover restituire in unica soluzione l’intero capitale residuo e vedersi addebitati costi e tassi di mora. In virtù delle possibili variazioni nella capacità di restituzione del debito durante la vita del mutuo il legislatore ha voluto favorire il debitore non consentendo alla banca di farlo decadere dal beneficio del termine se non dopo il mancato pagamento di almeno sette rate, anche non consecutive. Superato il limite dettato dalla legge, dunque, la banca può chiedere al debitore di estinguere immediatamente e per intero il contratto di mutuo. Si può ben immaginare che, essendo importi certamente importanti, difficilmente il debitore potrà rientrare agevolmente del debito con la conseguenza dell’avvio delle procedure di esecuzione forzata col pignoramento e la vendita all’asta del bene.
 
Come fronteggiare le richieste della banca?

Premesso che l’impegno preso con l’istituto va onorato, quando le variate condizioni economiche non dovessero più consentirlo e ci si rende conto di non poter più onorare gli impegni presi, diventa di fondamentale importanza affrontare la nuova condizione affiancati da esperti in diritto bancario e negoziazione stragiudiziale, quali i professionisti della GMB Finance. Il primo passo è quello di effettuare una valutazione completa del debitore e del tipo di contratto sottoscritto, quindi predisporre un piano strategico, ad personam, che consenta al debitore di sedere al tavolo delle trattative con l’istituto e, ove possibile, addivenire all’ottenimento di una transazione a saldo e stralcio.

La GMB FINANCE esegue da anni studi di fattibilità sui mutui verificandone la regolarità ed aiutando i clienti ad ottenere nuove e migliori condizioni contrattuali e/o saldi e stralci.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per chiedere assistenza al saldo e stralcio del tuo mutuo.

 

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolaritĂ  dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it