ristrutturazione-aziendale; risanamento-aziendale; crisi-impresa; crisi-societaria;
27.05.2019

Come uscire dalla crisi d’impresa

Quali sono i primi segnali della crisi d’impresa e come fare per uscirne vittoriosi

Sotto il profilo giuridico la crisi d’impresa costituisce il presupposto per l’attivazione degli strumenti previsti per la composizione negoziale; dal punto di vista tecnico lo stato di crisi riguarda le situazioni di degenerazione economico/finanziarie che possono sfociare nello stato di insolvenza, in pratica è lo stato di un’impresa che si trova in uno squilibrio che può compromettere seriamente le prospettive di continuità aziendale. La crisi, come accennato in precedenti approfondimenti, può essere causata sia da fenomeni endogeni che esogeni, sovente da entrambi. Comunque sia, adottare un controllo di gestione regolare e puntuale è la base per cogliere, in tempo utile, i primi segnali di crisi.

I segnali della crisi

Grazie ad un attento controllo di gestione è possibile individuare e valutare i segnali di squilibrio in modo da agire prontamente e, soprattutto, correttamente. Per scongiurare il più possibile gli stati di insolvenza e aiutare le imprese ad uscire dallo stato di crisi il legislatore ha varato l’ultima riforma del diritto fallimentare introducendo grosse novità anche riguardo la responsabilità degli amministratori, rispetto all’obbligo di conservazione del patrimonio sociale, stabilendo, inoltre, che costituiscono strumenti di allerta gli obblighi di segnalazione degli indizi di crisi posti a carico di soggetti qualificati (INPS, Ag. Entrate, Ag. Riscossione, Organi di controllo societario). Dette segnalazioni sono ulteriori campanelli d’allarme la cui finalità è quella di aiutare l’organo amministrativo aziendale a mettere in pratica le misure necessarie per uscire dalla crisi.

Uscire dalla crisi

Abbiamo detto che una pronta interpretazione dei segnali di crisi è fondamentale per mettere a punto una strategia utile alla soluzione della crisi e, come sopra accennato, oggi l’imprenditore ha una serie di opportunità percorribili per una composizione negoziale come, ad esempio, i Piani di Risanamento ex art. 67, gli Accordi di Ristrutturazione debitoria ex art. 182bis, il Concordato Preventivo ex art. 160 e seguenti della Legge Fallimentare etc. etc. Va da se che, appena intercettati dei segnali, è opportuno rivolgersi ad esperti di gestione di crisi aziendali che potranno, di concerto coi responsabili aziendali, analizzare le motivazioni della crisi così da progettare, per poi attuare, la migliore strategia d’uscita.

La GMB FINANCE è composta da esperti in analisi e gestione delle crisi aziendali.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, alla prima spia di crisi che si accende.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it