Mutuo o finanziamento in sofferenza

Non riesci più a pagare le rate del tuo mutuo o finanziamento? Hai ricevuto un decreto ingiuntivo, un precetto o un pignoramento? Il tuo immobile sta per andare all’asta?

Possiamo aiutarti a trovare una soluzione
per le tue specifiche esigenze!

RICHIEDI IL TUO STUDIO DI FATTIBILITA

Potremmo riuscire a:

Proteggere legalemente
il tuo patrimonio
Trovare un accordo
con la tua banca
Ristrutturare il debito
con delle rate adeguate
Rimettere in bonis
il tuo contratto
Valutare possibili
irregolarità nel contratto
 

Verificarlo è semplice!

Ti diamo la possibilità di richiedere
uno studio di fattibilità gratuito.

Dovrai solamente inviarci:

  • il tuo contratto di mutuo
  • il piano di ammortamento
  • il documento di sintesi
  • la tua situazione debitoria
1

In 10 giorni il nostro team eseguirà un’analisi preliminare gratuita e un nostro consulente ti contatterà per illustrarti le possibili strategie per risolvere le tue specifiche esigenze.

2

Dopo aver ricevuto mandato da parte tua procederemo con una perizia tecnica e contatteremo la tua banca per discutere un accordo o avviare il ricorso.

3

Non hai i documenti?

Non preoccuparti, ci pensiamo noi gratuitamente a richiederli alla tua banca.
E’ possibile richiedere un rimborso su contratti chiusi fino a 10 anni fa!

Richiedi il tuo studio di fattibilità

Compila il form inviandoci tutte le informazioni necessarie e il nostro team eseguirà un’analisi preliminare, in seguito un nostro consulente ti contatterà per maggiori dettagli.



Cliccando su 'INVIA' si accettano tutti i termini e le condizioni della privacy policy.

Ecco come Funziona

Non riesci più a pagare le rate del tuo mutuo o finanziamento? Hai ricevuto un decreto ingiuntivo, un precetto o un pignoramento? Il tuo immobile sta per andare all’asta? Possiamo aiutarti a trovare una soluzione per le tue specifiche esigenze!

In caso di mancato pagamento di una o più rate del mutuo o finanziamento, la banca applicherà anzitutto gli interessi di mora pattuiti contrattualmente. Il mancato pagamento delle rate è possibile causa di risoluzione del contratto.

In caso di mutuo fondiario, la banca può chiedere la risoluzione del contratto se il ritardato pagamento si è verificato almeno sette volte, anche non consecutive (per ritardato pagamento si intende il pagamento effettuato tra il 30esimo ed il 180esimo giorno successivo alla scadenza della rata).

Qualora il pagamento di una rata avvenga dopo il 180esimo giorno la banca può risolvere il contratto per inadempimento (mancato pagamento) oppure, non avvalendosi della risoluzione del contratto, potrà richiedere l’adempimento coattivo per ottenere il pagamento della rata scaduta e degli interessi di mora.

La banca può invocare la decadenza dal beneficio del termine (pagamento immediato di tutto il debito residuo del mutuo) qualora intervengano le situazione sopra descritte e ove l’insolvenza del debitore sia dovuta da elementi ulteriori e diversi rispetto al ritardato pagamento delle rate, entro il limite di tolleranza previsto dall’art. 40 TUB. Inoltre, qualora il debitore non provvedesse al pagamento di quanto richiesto la banca potrà intraprendere direttamente l’azione esecutiva, se il titolo ha la formula esecutiva (generalmente i mutui) notificando l’atto di precetto, oppure notificherà un decreto ingiuntivo per ottenere un titolo esecutivo (generalmente finanziamento chirografario).

Il decreto ingiuntivo è un provvedimento emesso dal giudice a favore del richiedente (il “creditore”) con il quale ordina al “debitore” ingiunto di pagare una determinata somma di denaro (oltre gli eventuali interessi maturati e maturandi). Il debitore può opporsi al decreto entro 40 giorni dalla data di perfezionamento della notifica.

Il giudice può concedere la provvisoria esecutività al decreto ingiuntivo e ciò comporta che, anche se è oggetto di possibile opposizione da parte del debitore, esso costituisce valido titolo esecutivo per iniziare l’esecuzione forzata.

Nel giudizio di opposizione il debitore, chiaramente, può chiedere al Giudice la revoca della provvisoria esecutorietà, e in ogni caso resta salva la possibilità di presentare opposizione all’esecuzione o ai singoli atti esecutivi.

La perizia tecnica finanziaria può essere lo strumento più idoneo per opporsi ad un decreto ingiunto, anche provvisoriamente esecutivo, o per far fronte ad un precetto, qualora vi sia l’incertezza del credito della Banca.

GMB Finance può riuscire a:

  • Proteggere legalmente il tuo patrimonio;
  • Trovare un accordo con la tua banca;
  • Ristrutturare il debito con delle rate più adeguate;
  • Rimettere in bonis il tuo contratto per evitare segnalazioni in centrale di rischi;
  • Valutare possibili irregolarità nel tuo contratto.

Verificarlo è semplice, e ti diamo la possibilità di richiedere uno studio di fattibilità gratuito e senza impegno. Dovrai solamente inviarci:

  • Il tuo contratto di mutuo/finanziamento;
  • Il piano di ammortamento;
  • Il documento di sintesi;
  • La tua situazioni debitoria.

In 10 giorni il nostro team eseguirà un’analisi preliminare sia sotto il profilo legale che sotto il profilo tecnico finanziario, e un nostro consulente ti contatterà per illustrarti le possibile strategie per risolvere le tue specifiche esigenze.

Infatti, qualora dovessero sussistere alcuni elementi potrebbe essere possibile:

  • Ristrutturare la rata;
  • Opporsi al precetto;
  • Bloccare l’asta;
  • Sospendere il pignoramento.

Dopo aver ricevuto mandato da parte tua procederemo con una perizia tecnica – finanziaria e ad un’analisi debitoria: si tratta di un dossier elaborato in cui vengono messi in evidenza tutti gli elementi di mala gestio dell’Istituto, in violazione alle norme primarie e secondarie, oltre ad un’analisi del profilo di debito.

Sulla base dei risultati ottenuti, i legali della GMB Finance provvederanno ad avviare una strategia personalizzata fatta su misura per il cliente: potranno prendere contatti con la banca per sondare il terreno per un accordo bonario realizzato sulla base delle tue specifiche esigenze, proporre una trattativa a saldo e stralcio della posizione, verificare una possibile ristrutturazione del debito, avviare un’azione legale in prevenzione o, se necessario, predisporre l’opposizione per un’azione esecutiva. A seconda degli obiettivi del cliente e delle reali possibilità di successo, si valuteranno tutte le soluzioni percorribili in modo da scegliere il percorso più in linea con le specifiche esigenze.

Dunque la perizia tecnico sarà il documento utile per concludere una trattativa con la banca oppure lo strumento da utilizzare in giudizio per opporsi ad un’azione.

Se hai già ricevuto un decreto o un precetto, i legali di GMB Finance predisporranno l’opposizione, qualora si ravvisino possibili elementi di criticità da contestare.

Vantaggi dei servizi per aziende

GMB Finance mette a vostra disposizione i suoi professionisti e la sua esperienza per valutare, attraverso uno studio di fattibilità gratuito e senza impegno, la regolarità dei vostri contratti bancari. Solo se verranno riscontrate anomalie potranno essere prospettate delle possibili azioni di recupero.

link to page

Servizi per Privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 
link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 

I nostri clienti dicono

"Grazie a GMB Finance ho scoperto che il mio mutuo era irregolare e che posso recuperare € 40.000!"

Maria G.

"La banca aveva chiesto il rientro dei miei affidamenti. Grazie a GMB Finance ho ottenuto un piano di rientro sostenibile, e posso portare avanti l’attività della mia impresa. "

Matteo F.

"Avevo una cessione del quinto rinegoziata. Con GMB Finance ho recuperato le spese di assicurazione e ho potuto regalare una vacanza a mia figlia! "

Giancarlo A.

"Con GMB Finance ho scoperto che il mio prestito personale era irregolare e ho recuperato € 6.000!"

Laura C.

"La mia azienda aveva perso 200.000 euro in derivati. GMB Finance mi ha permesso di trovare un accordo transattivo con la banca e recuperare gran parte delle perdite."

Mario G.

"GMB Finance ha trovato il modo per oppormi al decreto ingiuntivo sul leasing del mio capannone ed ora sto rinegoziando il canone con l’istituto!"

Luigi F.

"La mia casa rischiava di essere venduta all’asta: GMB Finance mi ha permesso di trovare un accordo con la banca e ho salvato l’immobile."

Luca O.

"Ho comprato l’auto con un finanziamento: con GMB Finance ho scoperto che era irregolare e ho recuperato € 8.000."

Franco E.
 

Approfondimenti

Scopri i nostri studi e considerazioni su prodotti o situazioni dei mercati bancari e finanziari.

link to page
12.11.2018

Recupero anatocismo bancario

Come recuperare gli interessi illegittimi che la banca ha applicato per anatocismo

 
link to page
08.11.2018

Usura leasing: quello che occorre sapere

Come si calcola l’usura in un contratto di leasing e come ottenere il rimborso.

 
link to page
07.11.2018

Il contratto di leasing: quali tipologie esistono e come riconoscere se presenta delle insidie

Come è strutturato un contratto di leasing, quali diverse tipologie esistono e come fare per vedere se presenta delle anomalie.

 
link to page
05.11.2018

Revoca del fido bancario: come una perizia tecnica può salvare la tua azienda!

La perizia tecnica sul conto corrente può essere il giusto strumento per ottenere un piano di rientro equo e rimettere in bonis la posizione.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it