31.01.2018

Revoca del fido ingiustificata e segnalazione alla Centrale Rischi: ecco come comportarsi

Quando la revoca del fido ingiustificata comporta una segnalazione alla Centrale Rischi: scopriamo quali conseguenze comporta e come difendersi da un abuso.

revoca-del-fido-e-segnalazione-alla-centrale-rischiCome abbiamo visto, quando sussistono gravi mancanze del correntista come insolvenza o inaffidabilità, le banche possono decidere di applicare la revoca unilaterale di un affidamento bancario. Uno scenario drammatico, perché l’impossibilità per il debitore di sostenere l’onere del rientro spesso espone al rischio di insolvenza e a conseguenze inevitabili come una segnalazione alla Centrale dei Rischi, azioni di recupero o al fallimento. Scopriamo come rimediare ad una segnalazione alla Centrale Rischi determinata da una revoca del fido ingiustificata.

Revoca del fido e segnalazione alla Centrale Rischi

Come abbiamo chiarito nel nostro approfondimento su cosa fare in caso di revoca del fido, il diritto di recesso dal rapporto di apertura di credito della banca è del tutto illegittimo se applicato in maniera imprevista ed arbitraria. La revoca del fido, attuata in circostanze che pregiudicano il rispetto dei principi di diligenza, correttezza, ragionevolezza e buona fede e senza un ragionevole preavviso, è un abuso che espone il debitore al rischio di insolvenza. Le conseguenze sono, nel migliore dei casi, una segnalazione alla Centrale dei Rischi. Ma cosa fare quando la revoca del fido è palesemente ingiustificata?

Revoca del fido ingiustificata: ecco come revocare la segnalazione alla Centrale Rischi

Un’errata segnalazione alla Centrale Rischi causata da una revoca del fido ingiustificata comporta una serie di conseguenze per il correntista che, pur trovandosi nelle condizioni di poter adempiere alle richieste di rientro, per effetto della segnalazione non può fare fronte alla restituzione delle somme dovute avendo l’accesso al credito bloccato dalla posizione a sofferenza. Quando sussiste un abuso nella revoca dell’affidamento bancario, dunque, la segnalazione alla Centrale Rischi può essere revocata immediatamente con un ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario o un provvedimento d’urgenza in Tribunale ai sensi dell’art. 700 c.p.c. Per la cancellazione dalla Centrale Rischi dovuta ad una revoca del fido ingiustificata potete affidarvi alla consulenza legale specializzata di GMB Finance.

link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it