rimborso-del-quinto; rinnovo-cessione; rimborso-spese; recupero-soldi; recupero-cessione; recupero-assicurazione;
15.02.2019

Rimborso spese nella cessione del quinto per rinnovo o estinzione: come fare

Quando è possibile estinguere anticipatamente o rinegoziare la cessione del quinto, e come fare per ottenere il rimborso.

Abbiamo già visto nel precedente articolo come la cessione del quinto di stipendio o della pensione sia uno degli strumenti finanziari più utilizzati in Italia da dipendenti pubblici o privati e pensionati. Consente di ottenere un importo a credito restituendolo, comprensivo di spese ed interessi, con trattenute mensili operate direttamente dal datore di lavoro o, nel caso della pensione, dall’INPS e versate alla finanziaria/banca che ha erogato il prestito.

Quando si estingue una cessione del quinto?

La cessione del quinto si estingue, naturalmente, col pagamento dell’ultima rata prevista dal piano di ammortamento del contratto sottoscritto; come tutti i prestiti è facoltà del debitore estinguere anticipatamente il contratto versando il capitale residuo in unica soluzione. Attenzione, non è possibile, però, estinguere anticipatamente una cessione del quinto allo scopo di ottenerne una nuova (cosiddetta rinegoziazione o rinnovo) anche se con la stessa finanziaria se non dopo che sia trascorso almeno il 40% del tempo previsto dal piano di ammortamento originario. Per chiarezza, non è possibile rinnovare una cessione a 120 mesi se non ne sono trascorsi almeno 48.

Cosa succede se si rinnova una cessione?

Il rinnovo o rinegoziazione di una cessione del quinto, corrisponde, in sostanza, alla estinzione della prima con la contestuale accensione della seconda. Quindi si sottoscrive un nuovo contratto, con un nuovo piano di ammortamento e nuovi costi associati. Ad ogni sottoscrizione di cessione del quinto si affrontano nuove spese, mediazione, istruttoria, assicurazione ed interessi; peraltro è obbligatoria l’assicurazione rischio vita e rischio impiego. Come è facile intuire, alcuni dei costi affrontati coprono l’intera vita della cessione, come da piano di ammortamento, quindi, se la si estingue anticipatamente o la si rinnova/rinegozia si potrà avviare una pratica di richiesta di rimborso per le parti non godute.
 
Come fare per ottenere il rimborso?

La pratica di richiesta di rimborso deve seguire determinate regole e tempistiche quindi converrà, senz’altro, affidarsi ad una organizzazione composta da professionisti in analisi finanziaria e legali specializzati in diritto bancario, quale il team della GMB Finance, con specifiche competenze quindi sia analitiche che legali, così da ottenere il massimo riconoscimento.

La GMB FINANCE esegue da anni l’analisi dei costi delle cessioni estinte o rinegoziate ottenendo il massimo del rimborso possibile a favore dei suoi assistiti. Si possono recuperare dai €500 ai €5.000 per ogni cessione del quinto estinta anticipatamente o rinegoziata.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per chiedere il rimborso dalla tua cessione. Non dovrai anticipare alcun costo, e se non hai i documenti ci penseremo noi, gratuitamente a richiederle all’Istituto.

 
 
link to page

Servizi per aziende

Scopri come possiamo aiutare la tua azienda a stabilire un rapporto paritario con le istituzioni bancarie.

 
link to page

Servizi per privati

Scopri come i nostri esperti controllano la regolarità dei vostri contratti bancari per ricercare anomalie.

 

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it