12.10.2020

Accordo con la banca: come trovare una conciliazione senza la causa

Accordo a saldo e stralcio: una conciliazione bonaria con la banca senza dover ricorrere al contenzioso

Può capitare di trovarsi in momenti di difficoltà economiche - magari perché si è perso il lavoro o perché sono subentrate delle situazioni inaspettate - e non riuscire ad onorare i propri debiti bancari nei tempi e nei modi dovuti, a volte fino ad arrivare ad una condizione di totale insolvenza.

In questi casi la banca azionerà le procedure previste dalla legge per il recupero del proprio credito, ma non tutti sanno che anche in queste situazioni esistono delle soluzioni che, senza prevedere la causa, possono mettere fine alle difficoltà economiche e alle conseguenze legali che ne derivano: le risoluzioni bonarie con la banca, quale il saldo a stralcio dei debiti.

Cosa è e come funziona il saldo a stralcio

Il saldo a stralcio è uno strumento utilizzato molto spesso in ambito di negoziazione dei debiti con banche e finanziarie per risolvere in via stragiudiziale tutte quelle posizioni in sofferenza economica. Attraverso questo valido strumento il debitore può ripagare il proprio debito versando una somma nettamente inferiore al totale dell’importo che avrebbe dovuto corrispondere. D’altro canto, il creditore accetta di ricevere una somma inferiore pur di rientrare, seppure parzialmente, della sua esposizione.
Il saldo a stralcio rappresenta quindi un’ottima soluzione per il debitore il quale si vede ridotto il proprio debito e allo stesso tempo non deve incorrere in spiacevoli azioni legali dalle quali dovrebbe poi difendersi esborsando ingenti somme di denaro per bolli ed avvocati.

Quando si può ricorrere al saldo e stralcio

Non ci sono dei termini ufficiali entro i quali si può richiedere il saldo a stralcio, ma chiaramente si può richiedere solo dopo che la posizione è entrata in sofferenza. È opportuno predisporre una proposta transattiva in forma scritta, tramite pec o raccomandata, direttamente alla banca creditrice, sfruttando le giuste leve strategiche e negoziali che possano consentire il buon esito dell’operazione.
Molto spesso può essere utile anche far analizzare il contratto bancario alla base del debito per verificare la presenza di irregolarità bancarie o anomalie legali che, con una perizia tecnico – finanziaria, possono essere utilizzate nella negoziazione con l’istituto. Chiaramente la chiusura di una posizione debitoria a saldo e stralcio non è un’operazione banale che viene sempre accolta dalle banche creditrici: per tale ragione è opportuno ricorrere all’utilizzo di tale strumento avvalendosi di professionisti esperti in diritto bancario e finanziario e in negoziazioni con le banche che riescano a dimostrare nei confronti della banca un forte potere negoziale, così da concludere l’accordo alle condizioni più vantaggiose.
 

La GMB FINANCE assiste da anni i suoi clienti con mutui incagliati e posizioni in sofferenza, per la difesa dei loro interessi e la negoziazione di soluzioni a saldo e stralcio e accordi bonari, senza dover ricorrere al contenzioso.

Chiama allo 06.8540346, o scrivi a gmb@gmbfinance.it, per difenderti dalle azioni della banca e ottenere un accordo a saldo e stralcio.

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it