16.09.2021

Azienda in crisi di liquidità: come risanare la situazione finanziaria

Come uscire da una situazione di crisi di liquidità: le soluzioni possibili
 

Al giorno d’oggi sono molte le aziende che si ritrovano in una situazione di stallo, in cui non riescono a far fronte alle spese ordinare e vertono in una condizione di crisi di liquidità.

Che cosa è la crisi di liquidità

Molte aziende si ritrovano in una situazione di crisi di liquidità a causa, sicuramente, della crisi economica che tutto il paese sta attraversando. Per crisi di liquidità, infatti, intendiamo la situazione in cui i flussi di cassa prodotti dall’azienda non riescono a far fronte alle obbligazioni assunte, dando luogo ad uno squilibrio dell’attività d’impresa. Ciò avviene quando l’azienda ha speso gran parte del proprio capitale operativo, e le entrate non riescono a far fronte a tutte le spese, spesso perché esiste un divario tra i debiti da pagare e i giorni all’incasso delle fatture attive. La prima conseguenza della crisi di liquidità, tipica in particolar modo delle piccole e medie imprese, è che non si riuscirà a pagare fornitori, dipendenti o erario.

Come risanare la situazione finanziaria dell’azienda in crisi di liquidità

Il fatto che un’azienda stia attraversando una crisi di liquidità non significa che la situazione sia irremovibile e che non ci siano delle soluzioni da attuare. Al contrario: molte volte una crisi simile rappresenta un’opportunità per l’imprenditore per sistemare la propria azienda, riorganizzare i processi e raggiungere un’efficienza che prima non aveva. La prima cosa da fare quando si attraversa una crisi di liquidità è effettuare un’attenta analisi dei fattori che hanno condotto alla crisi, e comprendere anzitutto se la situazione di stallo sia momentanea, o se sia dovuta a fattori più gravi che possono far diventare la crisi irreversibile. Se la situazione di crisi è solo momentanea, generata magari dal cambiamento dell’ambiente in cui l’azienda si trova ad operare (come nel caso dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo che ha imposto un blocco delle attività produttive), allora potrebbe essere sufficiente ricorrere a degli strumenti di credito bancario, quali i finanziamenti o nuove linee di affidamento. Se non si sta attenti, però, si rischia solamente di sobbarcarsi di ulteriori debiti, che si vanno a sommare a quelli precedenti. È bene quindi fare un’attenta analisi e verificare se sia possibile effettuare una ristrutturazione dei debiti bancari presenti, andando ad estinguere quelli che presentano condizioni e tassi più alti, e rifinanziare tutto il debito attraverso l’accensione di un finanziamento a condizioni economiche più vantaggiose, e soprattutto sostenibili per l’azienda nel medio lungo periodo. Il debito accumulato viene così rimodulato ad un livello di “sostenibilità corrente”. Allo stesso tempo, attraverso l’aiuto di professionisti in ambito di risoluzione della crisi, è opportuno anche andare ad intervenire sulla gestione interna all’azienda, implementando un controllo di gestione più ferreo e scientifico, che consenta all’imprenditore di attuare una conduzione più efficiente di tutta la macchina.

Se invece la situazione di crisi di liquidità è più grave e sta portando l’azienda verso una vera e propria crisi d’impresa, allora sarà bene ricorrere alle procedure concorsuali, sia per scongiurare eventuali azioni legali da parte dei creditori coinvolti, sia per tutelare l’imprenditore. Gli istituti giuridici offerti dal diritto italiano in queste circostanze sono i piani attestati di risanamento (art. 67, terzo comma lett. D) L. Fallimentare), l’accordo di ristrutturazione dei debiti, (art. 182 bis L. Fallimentare) e, in ultimo, il concordato preventivo (art. 160 e ss L. Fallimentare). In questi casi più che mai è opportuno affidarsi a dei professionisti che abbiano un expertise in ambito di risanamento da crisi aziendale e procedure concorsuali fallimentari.

Il team della GMB Finance possiede competenze che gli consente non solo di gestire naturalmente gli eventi straordinari ma anche di trovare soluzioni efficaci che consentono di uscire da momenti di difficoltà aziendale. Il team ha maturato un’esperienza decennale, in grado di interpretare i segnali di criticità di un’azienda per intervenire nel modo più efficace e tempestivo. Il nostro staff di professionisti esamina congiuntamente aspetti finanziari, manageriali, legali e fiscali, contraddistinguendosi così dai competitors che offrono invece soluzioni verticali sulle singole aree di competenza, in modo da riuscire a consegnare all’imprenditore un indirizzo programmatico ed univoco.

Se la tua azienda si trova in crisi di liquidità o in crisi finanziaria, se i debiti verso banche e fornitori sono sempre più stringenti o se l’operatività aziendale è messa in crisi dalla crisi economica e finanziaria, contattaci per una consulenza gratuita: ogni cliente della GMB Finance è assistito da un consulente e da un avvocato specializzato in diritto societario e bancario, i quali, in linea con gli obiettivi della tua azienda, predisporranno una strategia personalizzata fatta su misura per te.
 

Contattaci telefonicamente al numero 06.8540346 oppure scrivi a gmb@gmbfinance.it al primo sentore di crisi della tua azienda.

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it