19.07.2021

Saldo a stralcio sul conto corrente: risparmiati € 169.494 e liberati i soci dalle fideiussioni

Azienda romana ottiene accordo di saldo a stralcio sul conto corrente con un risparmio di € 169.494 e i soci vengono liberati dalle fideiussioni rilasciate

Una società romana operante nell’ambito del settore arredamenti per la ristorazione ci ha contattato in quanto si trovava in difficoltà nel rapporto con la propria banca, avendo un saldo debitore negativo di oltre 170.000 euro nei conti correnti affidati, e non disponendo della liquidità necessaria per rientrare, vista anche la difficoltà del momento storico per le aziende operanti in questo settore. La banca, difatti, minacciava un’azione legale laddove la società non fosse riuscita a rientrare dello scoperto, sia nei confronti della società che nei confronti dei soci, avendo quest’ultimi rilasciato delle fideiussioni personali a garanzia degli affidamenti, per un valore di 275.000 euro.

Gli analisti della GMB Finance hanno prontamente analizzato i rapporti di conto corrente, risalente ai primi anni ’90, appurando che mancava alla base un contratto di affidamento nonché di conto corrente che fissasse per iscritto le condizioni economiche e ne determinasse espressamente la pattuizione degli interessi, delle spese e delle commissioni. La perizia tecnica redatta dagli analisti finanziari della GMB Finance ha inoltre accertato che il rapporto è stato viziato da altre criticità, quali l’anatocismo e la presenza di commissioni illegittime.

La società, tramite la GMB Finance, ha così immediatamente citato in giudizio la banca, richiedendo la nullità delle condizioni relative alla determinazione degli interessi, delle commissioni e delle spese corrisposte negli anni e la relativa rideterminazione al tasso legale e al tasso BOT di quanto pagato.  Allo stesso tempo, i soci titolari dell’azienda, sempre per il tramite della GMB Finance, hanno avanzato un contenzioso nei confronti della stessa banca per richiedere la nullità delle fideiussioni rilasciate a favore dell’azienda, in quanto contenenti articoli in contrasto con il provvedimento della Banca d’Italia 55/2005, con la legge 287/90 e con la normativa Antitrust.

L’azione legale in prevenzione mossa dai legali specializzati in diritto bancario del network di GMB Finance ha consentito alla società, ed ai soci fideiussori, di sventare il pericolo di un decreto ingiuntivo da parte della banca, muovendosi in anticipo rispetto alle mosse di quest’ultima, e allo stesso tempo di guadagnare tempo e respiro per l’attività economica.

Dopo poco tempo rispetto all’avvio delle due cause, e ancor prima di esperire la CTU contabile sui rapporti di conto corrente, i legali specializzati in diritto bancario e finanziario della GMB Finance sono riusciti a trovare un accordo bonario con la banca, che prevedeva il pagamento a saldo e stralcio di soli € 5.000 a fronte di un saldo debitore di € 174.494. L’accordo ottenuto grazie alla GMB Finance ha consentito all’azienda di risparmiare € 169.494 sul saldo debitore, di liberare i soci garanti dalle fideiussioni rilasciate, e infine di azzerare l’esposizione debitoria della società, cancellando la segnalazione in centrale rischi.

***

Verificare la corretta applicazione degli interessi nel proprio contratto di conto corrente è indispensabile per difendersi dalle pratiche illegittime delle banche. Gli specialisti in diritto bancario e finanziario di GMB Finance possono fornirvi uno studio di fattibilità preliminare, gratuito e non vincolante, volto a verificare i tassi di interesse applicati nei contratti di conto corrente, per stabilirne la correttezza, e quantificare l’ammontare di eventuali interessi illegittimi da poter contestare alla propria banca.

La perizia tecnica di GMB Finance è il valido strumento che può permettervi di ottenere un confronto equo ed un rapporto paritario con la vostra banca, a tutela del vostro patrimonio e dei vostri diritti. È possibile recuperare gli interessi sul conto corrente fino a 10 anni dall'estinzione, a prescindere dall'anno di apertura dello stesso.

Per richiedere uno studio di fattibilità gratuito e non vincolante sui contratti bancari della tua azienda, e scoprire se hai diritto ad un rimborso, contatta lo 06.8540346 oppure invia una e-mail a gmb@gmbfinance.it
Non hai i documenti? Non preoccuparti: ci pensiamo noi, gratuitamente, a richiederli alla tua banca.

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it