<-! Iubenda -->
01.10.2021

Accordo transattivo per il riscatto del leasing: azienda romana risparmia €60.000

Azienda romana operante nell’ambito delle costruzioni risparmia € 60.000 sul riscatto anticipato di un leasing immobiliare

Una società romana operante nell’ambito del settore delle costruzioni ci ha contattato per far analizzare il contratto di leasing acceso per l’utilizzo di un immobile ad uso deposito, al fine di verificare la presenza di anomalie e criticità all’interno del contratto. I professionisti della GMB Finance, dopo avere eseguito una perizia tecnica sul leasing, hanno dimostrato una erronea indicazione del tasso leasing da parte della banca, tale da provocare la nullità della clausola relativa ai tassi di interesse, per violazione dell’art. 117 T.U.B.; la banca aveva di fatto applicato in concreto alla società un tasso più sfavorevole rispetto a quello pubblicizzato nel contratto e in tal caso la sanzione prevista dal T.U.B. consiste nel ricalcolare gli interessi ai tassi sostitutivi BOT, nettamente inferiori rispetto ai tassi praticati dal mercato in un contratto di leasing immobiliare.

La società ha così deciso di esperire un formale reclamo nei confronti della banca, sulla base dei risultati ottenuti in perizia, per il tramite dei legali specializzati in diritto bancario della GMB Finance; poco dopo l’invio della lettera la banca ha avviato il tavolo delle trattative, ma il cliente – non soddisfatto dell’offerta ricevuta - ha deciso di citare in giudizio l’Istituto di credito, richiedendo la nullità della clausola relativa agli interessi.  L’azione legale ha permesso immediatamente di far aprire nuovamente il tavolo delle trattative e addivenire ad un accordo maggiormente vantaggioso per la società, che ha potuto riscattare l’immobile ad un prezzo di € 90.000 a fronte di € 150.000 previsti contrattualmente, ottenendo così uno sconto di € 60.000 per l’acquisto.

***

Verificare la corretta applicazione degli interessi nel proprio contratto di leasing è indispensabile per difendersi dalle pratiche illegittime delle banche. Gli specialisti in diritto bancario e finanziario di GMB Finance possono eseguire uno studio di fattibilità preliminare, gratuito e non vincolante, al fine di verificare la presenza di irregolarità nel contratto di leasing e quantificare l’ammontare di interessi illegittimi da poter contestare alla propria banca.

La perizia tecnica di GMB Finance è il valido strumento che può permettervi di ottenere un confronto equo ed un rapporto paritario con la vostra banca, a tutela del vostro patrimonio e dei vostri diritti. Per la nostra esperienza 2 contratti su 3 sono irregolari, ed è possibile ottenere fino a €80.000 ogni € 120.000 erogati!

Per richiedere uno studio di fattibilità gratuito e non vincolante sui contratti bancari della tua azienda, e scoprire se hai diritto ad un rimborso, contatta lo 06.8540346 oppure invia una e-mail a gmb@gmbfinance.it

Non hai i documenti? Non preoccuparti: ci pensiamo noi, gratuitamente, a richiederli alla tua banca.

© GMB Finance Solutions S.r.l. - P.Iva 12751211009 - gmb@gmbfinance.it